Biblioteca

Libri del meseInvito alla lettura | Mettiamo Tè al Centro | StralettureTeatro a Merenda


La Biblioteca Comunale di Luzzara deve la propria istituzione alla figura di Cesare Zavattini. Instancabile promotore culturale, convinto sostenitore della necessità di una cultura libera, gratuita e “per tutti”, l’illustre luzzarese fu presente insieme all’amico scrittore e regista Mario Soldati il 21 settembre 1967, giorno in cui venne inaugurata la Biblioteca ancora oggi a lui intitolata. La sede dell’istituzione culturale si trovava a quei tempi in Via Lino Soragna e constava di poche stanze in cui erano stati raccolti e catalogati circa 2.000 volumi, gran parte dei quali donati dallo stesso Zavattini. A partire infatti  dalla fine degli anni ’50, fino ad arrivare a poco prima della propria scomparsa, egli inviò da Roma, dove viveva, a Luzzara, dove ritornava appena poteva, i propri lasciti pregiati, ossia quei «libri che per lui erano stati importanti» e che «voleva che la sua gente potesse avere la possibilità di leggere (…) quando a Luzzara si faceva ancora la fame e i libri erano un lusso per pochi», per citare l’articolo di Jenner Meletti comparso su La Repubblica (11 giugno 2006) e dedicato al Fondo Cesare Zavattini. I libri donati da Zavattini costituirono da subito il nucleo fondante della biblioteca, che prima del 1967 esisteva solo come embrionale sala di lettura interna all’edificio comunale provvista di uno scarsissimo e disorganizzato catalogo bibliografico, e oggi conferiscono prestigio alle collezioni che compongono il patrimonio culturale affidato alle cure di Fondazione Un Paese.

Il 2 maggio 1982 venne inaugurata la nuova e definitiva sede della Biblioteca Comunale “Cesare Zavattini” in Viale Franco Filippini, luogo in cui ancora oggi si trova l’istituzione. Gli ampi spazi dell’ex asilo comunale, anche se utilizzati solo parzialmente, permisero da subito di collocare in modo più agevole rispetto al passato il patrimonio bibliografico della biblioteca. Tuttavia, dopo un prima riorganizzazione delle raccolte avvenuta nel 2006 con la prese in gestione del servizio da parte di Fondazione Un Paese,  è solo con il rinnovo completo dei locali di Viale Filippini, vale a dire con l’inaugurazione del nuovo Centro Culturale Zavattini il 23 maggio 2015, che la Biblioteca “Cesare Zavattini” di Luzzara ha raggiunto la configurazione attuale. Il nuovo Centro Culturale, con i suoi spazi aperti e amichevoli, i servizi quotidiani, gratuiti e per tutti e il valore dell’integrazione a tutto tondo è diventato realtà grazie al costante sforzo di riflessione e progettazione che sta alla base del lavoro di Fondazione Un Paese.

Struttura e organizzazione degli spazi

Servizi

Orario di apertura

Iscrizione alla biblioteca

Prestito di libri e dvd

Utilizzo delle postazioni internet e utilizzo della rete WiFi

Tariffe
Noleggio locali

Scarica il regolamento del Centro Culturale Zavattini.

 < Indietro